Lungo oltre 5 metri, l’imponente Suv tedesco può ospitare fino a sette persone e presenta soluzioni tecnologiche d’avanguardia Mercedes GL, il gigante sbarca in Europa

Nonostante i quasi 24 quintali si guida senza problemi. All’interno il comfort è a 5 stelle

Massimo Mambretti

da San Francisco

Dopo le classi M e R, la Mercedes propone la sua terza grande «quattroperquattro». È la GL, lunga ben 5,08 metri. La nuova Mercedes GL si propone come alternativa alle strette consanguinee sia per l’abitacolo che può arrivare a ospitare sette persone sia per il pacchetto tecnologico racchiuso nella parte meccanica: il pianale e la trazione integrale 4Matic che s’abbinano alle sospensioni pneumatiche a controllo elettronico e tutto il necessario per affrontare l’«off-road» più impegnativo. In pratica, il sistema di controllo elettronico 4ETS, che nelle condizioni più critiche aumenta la coppia sulle ruote meno in difficoltà; il riduttore, dai bloccaggi dei differenziali centrale e posteriore; la funzione che innalza l’altezza da terra sino al punto di consentire all’auto il superamento di guadi profondi 60 cm. Inoltre, si può contare pure sui sistemi di controllo della velocità in discesa e d’ausilio alle partenze in salita.
Da noi la GL arriverà in autunno, partendo dagli Usa dove è prodotta a prezzi che dovrebbero partire da circa 70mila euro, in una gamma articolata in tre allestimenti e quattro motori. Due sono noti - il V6 turbodiesel di 3 litri (224 cv) della 320 CDI e il V8 a benzina 5.4 della 500 - altri due sono nuovi e, ovviamente, destinati a emigrare in fretta anche su altre grosse Mercedes. Sono i V8 4.6 a benzina (340 cv) della 450 e il turbodiesel 4.0 (306 cv) destinato alla 420 CDI. Tutti sono abbinati al cambio automatico-sequenziale 7G-Tronic.
Contestualmente alla GL debutta, al momento solo negli States, anche il sistema Bluetec. È la ricetta Mercedes per arrivare al diesel pulito ed è disponibile, per ora, sulla 320 CDI. Questa soluzione interviene per abbattere le emissioni di ossidi d’azoto nel post-trattamento delle emissioni di scarico. Ciò avviene grazie all’azione sui gas di scarico di un additivo liquido (l’AdBlue) a base d’urea, che ottimizza gli effetti decretati da un complesso sistema catalitico e dal filtro antiparticolato. La linea della GL riprende anteriormente gli stilemi della classe M, per svilupparsi in un profilo assimilabile a quella di una grossa wagon. Cela un abitacolo nel quale l’abbondante disponibilità di spazio si coniuga con un allestimento che infonde la sensazione di viaggiare realmente su una Mercedes d’alto lignaggio. Su strada questa connotazione, a dispetto di mole e massa, è avvalorata dalla sintonia tra il nuovo V8 a benzina, e i raffinati sistemi di trazione e sospensione. Guidare la GL 450 è, quindi, meno impegnativo di quanto lasciano supporre le sue caratteristiche (pesa quasi 24 quintali).