Dopo un lungo stop stralciata la posizione di Matteo Preziosi

Il primo stop è arrivato subito dopo l’appello, a cinque minuti dall’ apertura del processo. I legali del Genoa, infatti, insieme agli avvocati di Dal Cin, Pagliara e Borgobello hanno chiesto un primo riesame degli atti. La commissione ha deciso di sospedere il dibattimento, ritirandosi per analizzare le eccezioni procedurali.
La Disciplinare, presieduta dal vicepresidente Claudio Franchini, ha rigettato dopo due ore di camera di consiglio la richiesta avanzata dal Venezia. Tutti riguardavano presunti vizi procedurali sugli avvisi di comparizione. L’unica eccezione accolta è stata quella degli avvocati di Matteo Preziosi con la stessa motivazione e la Disciplinare ha deciso di stralciare la posizione di quest'ultimo. I cinque componenti hanno valutato la possibilità di stralciare le posizioni di questi imputati senza recare un danno alla validità del procedimento. In realtà però il Genoa avrebbe preferito che il processo venisse rimandato, tanto che il pool della difesa ha chiesto subito uno stop perchè il «Precedimento senza Matteo Preziosi è monco».