L'università investe sullo sport: il kite sposa la cultura

La Link Campus di Roma stanzia 25 mila euro per i vincitori del Campionato di kite 2011 che si svolgerà a Maccarese dal 29 settembre al 2 ottobre

Lo sport fa bene alla cultura e viceversa. La Link Campus University ha deciso di premiare i giovani sportivi e, in particolare, i futuri Campioni italiani freestyle di kitesurf, lo sport con tavola e aquilone che conta sempre maggiori appassionati nel nostro Paese.
I vincitori del Campionato 2011, maschile e femminile, che si svolgerà comer ultima tappa a Maccarese, vicino Roma dal 29 settembre settembre al 2 ottobre durante la manifestazione Roma Event-one, riceveranno infatti borse di studio del valore totale di 25 mila euro per frequentare il Master in Management e diritto dello sport. Un MBA altamente specialistico incentrato sullo sport, dove si formano i futuri dirigenti di enti e federazioni nazionali e internazionali, i manager di associazioni e società sportive, gli organizzatori di eventi sportivi e gestori di impianti, gli agenti degli atleti professionisti. Ma c'è di più. La Link Campus University, la prima università straniera autorizzata a operare come sede Universitaria Internazionale accreditata, i cui titoli sono ammessi al riconoscimento, proprio in nome della cultura che sposa lo sport, al vincitore del Campionato juniores, più giovane di età, sarà conferita anche una borsa di studio per un corso di inglese.
A partecipare al Campionato a partire dal 29 settembre, saranno professionisti e appassionati di sport acquatici e da spiaggia (kite, windsurf, stand up paddle, surf, beach tennis, beach volley, skate e indoboard). Si tratta del primo evento vicino Roma, in cui interverranno atleti di livello nazionale e internazionale e dove sarà allestito un grande expo (BtoB) delle più famose aziende produttrici di attrezzature e abbigliamento, e saranno tre i vincitori.