L'uomo che stira è il vero supereroe

di Serena Coppetti

Il vero uomo? Dimenticate quello che non-deve-chiedere-mai. Ora stira! A volere rompere lo stereotipo che il verbo stirare debba sempre essere coniugato al femminile, ci ha pensato l'ultima pubblicità mandata in onda dalla Braun. Una rivoluzione. Se vi è capitata di vederla non potete non averci fatto caso. L'atmosfera è tenebrosa. Loft contemporaneo, immagini rigorose in bianco e nero, musica energica. Su questo sfondo entrano in scena in rapida successione cinque uomini. Uno per ogni gusto, il tipo elegante, il rasta, lo sportivo etc. Palestrati, bellocci, sguardi ammiccanti e incedere sicuro. Si muovono come se dovessero allenarsi per qualcosa. Qualcosa che richiede un certo sforzo (e che sforzo...) Saltellano, fanno stretching, si concentrano pare che si preparino a un incontro di lotta (leggi: stirare, per un uomo praticamente equiparabile). Poi, sfoderano la loro (nuova) arma: il ferro da stiro. Vapori, muscoli, camicia e magliette stirate, vestizione e voilà, eccolo «the real ironman», il vero uomo d'acciaio. Sorriso. Fine. O forse un nuovo inizio. Se la realtà supera quasi sempre la fantasia, spesso la fantasia serve a dare un'accelerata al quotidiano. Quindi, signori, ecco la buona notizia: l'uomo tosto resta figo anche se stira. Punto esclamativo. La cosa ovviamente richiede un certo sforzo, una discreta preparazione... Stirare è roba da uomini d'acciaio, mica da uomini qualunque. Il fatto che per noi donne sia una mansione comune, relegata alle ultime della sera o alle prime del giorno, prima o dopo tutto il resto, è un dettaglio. Però qualcosa si muove. «Abbiamo deciso di rompere lo stereotipo che vuole la donna come unica responsabile della cura della casa - ha spiegato Marco Cavallaro, direttore marketing Italia del gruppo De'Longhi - The real iron man, non si prende solo cura di se stesso ma è anche presente nella vita quotidiana ed aiuta nelle faccende domestiche...» Lo spot è diventato virale. Speriamo che il virus s'attacchi davvero, visto che il messaggio è stato studiato proprio per catturare l'attenzione di un pubblico giovane e smart. E quindi un po' di pubblicità stavolta non guasta.

Lascia perdere gli stereotipi.

Un vero uomo non è solo prestante fisicamente.

Un vero uomo sa essere sensibile. Un vero uomo può prendersi cura di sé. Un vero uomo aiuta in casa.

Questo uomo è The Real Ironman. Perché The Real Ironman, non è un supereroe, non si prende solo cura del suo corpo in palestra. The Real Ironman è un uomo che stira!

(Ps. Il ferro pare sia di quelli proprio semplici da usare, è proprio alla portata di tutti. Uomini compresi)