Lusso «in rosso» E Luxottica scivola in fondo al listino

Luxottica traina al ribasso sul listino domestico il settore del lusso, tutto in rosso sulla scia del «profit warning» lanciato dalla francese Richemont in occasione della trimestrale: ma incide anche il recupero dell’euro nei confronti del dollaro. Il titolo del leader mondiale dell’occhialeria che fa capo a Leonardo del Vecchio, scivola così in fondo al paniere guida dove cede il 4,18% a 17,5 euro. Le vendite fanno salire gli scambi, con ben 2,6 milioni di pezzi passati di mano contro 2,1 milioni di media giornaliera. Brutta giornata anche per Bulgari, che cede il 3,01% e Tod’s, che perde il 3,73%, rimangiandosi i guadagni della vigilia. Il titolo Luxottica, invece, pur avendo recuperato negli ultimi tre mesi il 4,4%, conserva un calo del 19 per cento dall’inizio dell’anno.