Lutto Addio a Ferrario editore della Prealpina

Lutto nel mondo dell’editoria: è morto Roberto Ferrario editore del quotidiano «La Prealpina» di Varese di cui fino all’anno scorso era stato anche direttore. Ricoverato da tre settimane all’ospedale di Busto Arsizio, avrebbe compiuto 63 anni a inizio settembre. Diventò presidente de La Prealpina nel 1982 con la morte di Stefano Ferrario, di cui era nipote, industriale tessile bustese. Proprio la sua estrazione gli consentì di essere fra i primi a individuare il «pericolò cinese» per il settore tessile. Durante la sua direzione, Roberto Ferrario ha dato impulso alla diffusione di quattro edizioni del quotidiano suddivise per aree geografiche: Varese, Busto-Gallarate-Saronno, Altomilanese e Verbania. «Con la sua scomparsa -ha detto il governatore Roberto Formigoni- l’editoria lombarda perde una delle sue figure più significative, un imprenditore capace di affrontare con successo le sfide imposte dal mercato e dalle nuove tecnologie senza tuttavia rinunciare al fondamentale legame che la sua azienda ha, dalle proprie origini, con il territorio di riferimento». Lo ha ricordato anche il presidente della Provincia Guido Podestà: «Oggi piangiamo un giornalista e tenace editore lombardo, che ha saputo affrontare le sfide del nostro tempo mantenendo solide radici nel territorio».