LUTTO Morto Vittorio Ripa di Meana, ex Capitalia

Avvocato di grandi banche e società editoriali, Vittorio Ripa di Meana, è morto ieri a Roma a 81 anni; apparteneva a un’aristocratica famiglia piemontese residente nella capitale. Fratello maggiore di Carlo (ex ministro e commissario europeo), era specializzato in diritto societario, commerciale e industriale, diritto bancario e della concorrenza; per anni è stato al fianco del gruppo De Benedetti sia nelle attività editoriali che in quelle finanziarie e industriali. Consigliere di Generali dal 2004, è stato presidente del patto di sindacato di Capitalia, giocando un ruolo da protagonista, nei primi mesi dello scorso anno, nello scontro tra l’allora amministratore delegato, Matteo Arpe, e il presidente Cesare Geronzi.