Lutto nel motocislimoMuore pilota 17enne

Il 17enne Oscar McIntyre ha perso la vita a seguito di un incidente sul circuito di Philipp Island, in Australia. Inutili i soccorsi. Annullata la pole della Superbike

Un nuovo incidente sconvolge il mondo del motociclismo. Un incidente che riporta alla mente quello che costò la vita a Marco Simoncelli. E' avvenuto in Australia, sul circuito di Philipp Island, durante una gara del campionato Superstock, che precedeva la "Superpole" del Mondiale Superbike. Al secondo giro della corsa tre moto si sono toccate e, dall'incidente, ha perso la vita Oscar McIntyre, 17enne. Lo sfortunato pilota australiano ha perso il controllo della propria Yamaha YZF R6 ed è stato travolto da Luke Burgess e Michael Lockhart. McIntyre è stato immediatamente soccorso dal personale medico, ma le ferite che aveva riportato sono risultate fatali. L’incidente è avvenuto nel  secondo dei 12 giri previsti, attorno alle 14 locali.

 

Pole Superbike annullata

La Superpole del Gp di Australia è stata cancellata per lutto. L’ordine di partenza per le gare di domani si rifarà alla graduatoria delle sessioni di qualifica. "Ogni dichiarazione sembra superflua - ha commentato Max Biaggi, pilota dell’Aprilia - siamo molto amareggiati per quanto successo, non conosciamo i dettagli ma è sembrato logico sospendere la sessione. Partiremo per le gare in seconda posizione, penso che la Superpole non avrebbe cambiato molto gli equilibri emersi durante le prove. Il mio obiettivo è partire bene e puntare a due buoni risultati, il lavoro svolto in questi giorni sembra potercelo permettere".
"È stata una giornata strana e triste", ha commentato il britannico Tom Sykes (Kawasaki Racing Team), dopo la morte del pilota australiano.