Lutto Scomparso Fazzone, l’uomo del welfare Il governatore: «Un professionista e un amico»

«Ha sempre dimostrato grande dedizione al proprio lavoro e straordinaria professionalità nel contribuire alla realizzazione delle recenti e innovative riforme del welfare lombardo». Così il presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni piange Umberto Fazzone, il segretario generale del Consiglio regionale scomparso domenica notte. «Conservo di lui - scrive Formigoni alla famiglia - il ricordo di un professionista intelligente, attento e quello di una persona amica disponibile e sempre molto cordiale».
A ricordare Fazzone è anche il presidente del Consiglio lombardo Davide Boni: «Di lui ricorderò sempre la dinamicità, l’entusiasmo e la grande preparazione e professionalità con le quali ha affrontato un ruolo così delicato per il buon funzionamento della struttura regionale». Anche Carlo Spreafico, a nome del Pd, ha inviato un telegramma di cordoglio alla famiglia: «Non ci sono parole di fronte a un dolore così grande e così imprevisto. Resta solo la preghiera».