Luxottica conquista la catena cinese Xueliang

da Milano

Luxottica ha acquisito il 100% di Xueliang Optical, catena leader nel segmento vista di fascia alta a Pechino, per circa 17 milioni di euro e circa 4 milioni di debito acquisito.
Xueliang Optical, catena leader nel segmento in Cina, ha registrato nell’ultimo esercizio vendite pari a 10 milioni di euro. Con l’acquisizione di Xueliang Optical, si aggiungono al gruppo 79 negozi nella città di Pechino. Il gruppo è anche presente a Hong Kong con altri 70 negozi.
«Questa acquisizione - commenta in una nota il presidente Leonardo Del Vecchio - è particolarmente significativa poiché rafforza la nostra presenza in quello che sta rapidamente diventando uno dei più importanti mercati del mondo per gli occhiali di fascia alta. Infatti, a seguito del completamento di quest’acquisizione il nostro gruppo diventerà uno dei principali attori del mercato retail cinese, con un totale di 149 negozi».
Non solo - spiega la nota - i cinesi sono tra i più grandi consumatori di beni di lusso al mondo, ma la classe media e il ceto elevato (che da soli rappresentano i due terzi dei consumi totali dell’intera Cina) dovrebbero triplicare nell’arco dei prossimi cinque anni, contribuendo a una notevole crescita sia nel mercato del lusso che nell’occhialeria di fascia alta.
Infine sta per crollare il terzo gruppo mondiale dell’occhialeria, una rivale di Luxottica. I vertici della giapponese Moulin (che aveva lanciato una contro Opa su Cole, preda di Luxottica) sono stati arrestati per una maxi truffa da quasi 200 milioni di dollari. L’eventuale scioglimento di questo gruppo favorirebbe ovviamente i concorrenti.