Luxottica e bancari in rialzo

Rimbalzo tecnico per Seat

Piazza Affari inizia la settimana sulla scia della precedente, mettendo in carniere una seduta positiva. I mercati sono stati confortati dalla trimestrale di Bank of America, che, ripetendo un copione già visto la settimana scorsa con altre banche, ha superato le previsioni. In chiusura, l’indice S&P/Mib ha guadagnato lo 0,43%, il Mibtel lo 0,65% e l’All Stars l’1,41%. In evidenza Luxottica, che ha realizzato un balzo del 5,63%, con volumi superiori alla media. Analisti e trader parlano di un mix di acquisti tecnici e indicazioni positive sull’andamento dell’economia Usa. La chiusura delle posizioni short e gli acquisti di titoli molto penalizzati, secondo gli operatori, sono alla base anche dei rally di Geox (+4,7%). Le banche hanno beneficiato soltanto in parte della trimestrale di Bank of America, facendo peggio dello stoxx europeo di settore (+0,89%). Banco Popolare guadagna il 3,54%, grazie al volo della partecipata Banca Italease (+17,5%). Bene gli energetici, grazie alla nuova impennata delle quotazioni del petrolio: Tenaris +2,74% e Saipem +1,08%, mentre Eni ha limitato il progresso allo 0,18%, sebbene Lehman l’abbia indicata come top pick del settore petrolifero. In denaro le utilities, a dimostrazione, argomenta un dealer, che «la bufera è tutt’altro che passata e i difensivi continuano a piacere» con Enel a +1,93%. Rimbalzi tecnici, secondo i dealer, anche per Seat Pagine Gialle (+3,55%) e Fiat (+1,83%). Anche le principali Borse europee hanno chiuso in rialzo. Parigi ha guadagnato lo 0,72%, Francoforte lo 0,75% e Londra ha chiuso in rialzo dello 0,52 per cento.