Mac, entro un anno 100 aziende quotate

Nuovi mercati

Parte a settembre il Mac, il Mercato alternativo del capitale, pensato per reperire fondi e finanziamenti a favore di piccole e medie aziende. Il modello è quello londinese dell’Aim, l’Alternative investment market, sistema organizzato di scambi su cui sono quotate circa 1.600 imprese: la differenza è che il mercato milanese, gestito da Borsa Italiana, è riservato agli investitori istituzionali. Salvatore Bragantini, presidente di Pro Mac, la società di promozione di Mac ha spiegato che «ci saranno fondi chiusi e aperti dedicati. Nel Mac non si entra con una prospettiva di trader, ma di investimento di medio periodo». L’obiettivo è di arrivare in un anno a 100 aziende sul listino. Per l’ammissione basta essere una spa con l’ultimo bilancio certificato.