Macalli: «Dieci società a rischio»

«Quest’anno sarà un disastro per le iscrizioni ai campionati». Mario Macalli, presidente della neonata LegaPro, ex Lega di serie C, lancia l’allarme. Martina (Puglia) e Castelnuovo Garfagnana (Toscana) sono già fuori, a rischio un’altra decina di società. Macalli spera di legare i campionati a uno sponsor sul modello della Serie A Tim: «Porterebbe alla LegaPro 4-5 milioni di euro. Però i presidenti devono risparmiare, alcune società hanno la bellezza di 40 giocatori sotto contratto».
In serie B è a rischio la posizione del Messina, il sindaco si è già appellato agli imprenditori locali.