Al via il Macef del rilancio: doni e oasi per lo shopping

Alla manifestazione 2.200 aziende, di cui 25% estere. Visitatori previsti: 75mila

È stato inaugurato nel nuovo polo di Fieramilano a Rho, il Macef Autunno, il Salone Internazionale della Casa, giunto alla sua 83a edizione e che rimarrà aperto fino a lunedì 10 settembre. Con i suoi 106mila metri quadrati espositivi netti, 2.200 aziende ospitate di cui il 25% estere e gli attesi 75mila visitatori, tutti operatori professionali, è una tra le fiere d’affari più grandi al mondo nei settori in cui opera.
«Con la mostra - ha spiegato il presidente Sandro Bicocchi -, Fiera Milano International intende rilanciare, le capacità, le speranze e le prospettive di migliaia di aziende, in gran parte tipicamente italiane». Come da tradizione il Salone Internazionale della Casa si articola in parte per percorsi verticali, ovvero per prodotti, e in parte in orizzontale, con un percorso multisettoriale pensato prevalentemente per la grande distribuzione. L’area Tavola/Cucina e Cultura della Tavola è nei padiglioni 1/3; lo stile Classico in tutti i suoi aspetti viene presentato nei padiglioni 5/7 insieme al mondo della Cartoleria; la Decorazione della casa nei padiglioni 9/11 e 13/15 mentre gli Articoli da Regalo si possono trovare nei padiglioni 14/18. A questa già vastissima area che fa riferimento soprattutto al mondo della domesticità, si aggiunge quella dedicata prevalentemente alla «persona», e cioè la bigiotteria, con la mostra Bijoux nei padiglioni 2/4; con l’Argenteria, sia per la casa sia per la persona, nei padiglioni 6-10, mentre nel padiglione 8 trovano spazio l’area September Gold, caratterizzata dalla gioielleria semifinita e dalle pietre, e la mostra More, dedicata alla gioielleria e agli accessori preziosi. Anche in questa edizione di Macef, Art (Arti della Tavola e del Regalo) sarà presente con il suo ormai tradizionale villaggio dello shopping: Shop village.
In uno spazio di 1.500 metri quadrati (padiglione 3) il pubblico sarà invitato a percorrere la piazza del villaggio, nella quale potrà visitare la mostra curata dall’Architetto Rosanna Brambilla, direttrice di Brava Casa, interamente dedicata al tema del dono e delle sue ricorrenze. Sui lati della piazza si affacceranno le vetrine di tutte le aziende aderenti al progetto Shop Village e un’area lounge permetterà ristoro e relax. Il dono, dunque. Il dono come occasione di vendita, come suggerimento, ma soprattutto come dimostrazione di possibilità e di efficacia anche per gli articoli del nostro settore. Le occasioni per donare sono molte. Brava Casa ne esemplificherà otto, dalle più tradizionali come il Natale e gli Anniversari alle più originali, come l’occasione di «festa per quando mi va».