Macherio Moschea chiusa Boni: «Anche viale Jenner»

Il sindaco di Macherio ha disposto la chiusura del centro culturale islamico «Pace», al quale appartenevano i due marocchini arrestati. Lo ha annunciato il ministro dell’Interno Roberto Maroni riferendo sull’accaduto alla Camera: «Ho sentito il sindaco di Macherio che, in presenza di irregolarità amministrative che non avrebbero neppure dovuto consentire l’inizio delle attività del centro, ha disposto proprio oggi la chiusura». Gli arresti hanno riaperto il caso viale Jenner e la polemica sulla moschea di Milano. Il leghista Davide Boni, assessore regionale, ha chiesto la chiusura «immediata e definitiva» del centro islamico. Per il vicesindaco di Milano, Riccardo De Corato, la vicenda pone tutta la questione della preghiera e di viale Jenner «nella corretta dimensione», ovvero «quella principalmente legata alla sicurezza pubblica, e dunque di stretta dipendenza del Viminale». Il prefetto di Milano, Gian Valerio Lombardi, ha rassicurato: «Cercheremo di sistemare viale Jenner per spostare la moschea in una sede condivisa».