Macina utili (+34%) Analisti prudenti

Generali

Risultati in crescita per Assicurazioni Generali che ha però perso terreno in Piazza Affari proprio sulla scia dei risultati trimestrali. A fine marzo i profitti sono migliorati del 34,2% a 598 milioni e i premi del 7,6% a 17.468 milioni ma gli analisti sono apparsi prudenti soprattutto sotto il profilo della redditività. I premi vita sono cresciuti del 10,2% e quelli danni del 2,5% mentre il combined ratio è sceso al 95,9% rispetto al 97,9 di fine 2005 e il patrimonio netto complessivo è salito a 18 miliardi da 17,554 miliardi. Complice l’affievolirsi della speculazione, il titolo ha così ceduto l’1,44% chiudendo la giornata a 30,19 euro. Per il 2006 il consiglio di amministrazione delle Generali ha fissato l’obiettivo di aumentare del 10% il valore della nuova produzione vita a 908 milioni. Decisa, infine, l’emissione entro ottobre di prestiti obbligazionari ibridi e subordinati fino a un ammontare di 4,1 miliardi.