Madame Sarkozy conquista gli inglesi al primo sguardo

La Carla nazionale, pardon, Madame Sarkozy, alle luci della ribalta è avvezza da un bel pezzo. I riflettori che si accendono per una visita di Stato però, possono essere un po' più stressanti di quelli di una passerella di moda. Il suo arrivo all'aeroporto di Heathrow comunque si è rivelato un successo. Tutti non avevano occhi che per lei, fin troppo perfetta, nel suo cappottino grigio con cappellino in tinta e cintura nera in vita. I capelli castani sciolti, un filino appena di trucco, ballerine piatte come promesso, mai più tacchi alti e il perché è fin troppo intuibile, madame Sarkozy ha rubato la scena al marito. Così, con la grazia di chi sa come muoversi e con la destrezza di chi impara in fretta le battute del nuovo copione, la primadonna di Francia si è lasciata baciare la mano da un impacciato Principe Carlo dedicandogli un sorriso che avrebbe stecchito il più fedele dei mariti. Due i piccoli nei della giornata trionfale della novella Jacqueline Kennedy. Il primo coinvolge la sua vita passata: tutti i tabloid britannici hanno pubblicato ieri la foto, in cui figura come mamma l’ha fatta e che sarà messa in vendita il prossimo mese a New York da Christie's («ho altre immagini, ancora più esplicite», ha detto il fotografo autore dello scatto, «ma non ho intenzione di venderle»). Il secondo: con un’evidente caduta di stile il suo ultimo disco è stato messo in vendita in Gran Bretagna con una pubblicità ad hoc in cui si ricorda che la signora è stata ospite di Sua maestà.
\