Maddie, indagata la madre per "omicidio accidentale"

La notizia da un portavoce della famiglia McCann. Anche il papà della piccola Maddie sarà indagato formalmente dalle autorità. Questa mattina la notizia che la madre, interrogata ieri per 11 ore dalla polizia portoghese, era indagata

Lisbona - Kate McCann, la madre di Madeleine McCann scomparsa in Portogallo, è indagata perché "sospettata di aver accidentalmente ucciso la figlia", lo ha detto all’Afp un portavoce della donna, David Hughes.

"Accuse ridicole" La portavoce della donna, Justine McGuinness, ha definito l’accusa "ridicola" e ha specificato che la posizione giudiziaria di Kate McCann è diversa da quella del marito, Gerry (che oggi dovrebbe anch’egli essere ascoltato dagli inquirenti in qualità di testimone). "(La polizia) li tratta", ha detto la portavoce, "in maniera diversa". "C’è un’ipotesi risibile: che sia stato trovato del sangue nell’auto che (i McCann) hanno affittato 25 giorni dopo la scomparsa di Madeleine", ha raccontato la McGuinness. "Si è ipotizzato che lei sia in qualche modo collegabile alla morte di sua figlia, il che è chiaramente ridicolo".

L'interrogatorio della madre di Maddie Kate McCann stamane è ritornata nel commissariato di Portimao, nel sud del Portogallo, dopo che già ieri era stata interrogata per 11 ore consecutive sulla sparizione, il 3 maggio scorso, della piccola Madeleine (che all’epoca aveva 3 anni). Attraverso la sua portavoce, Kate McCann ha già fatto sapere che si aspetta di essere iscritta nel registro degli indagati nell’arco della giornata.

Nuovi riscontri Dopo aver ricevuto alcuni risultati delle analisi su campioni di sangue, vestiti e oggetti, gli inquirenti hanno ascoltato ieri Kate McCann, la madre di Madeleine, un interrogatorio durato ben 11 ore per ricostruire quella fatidica notte dello scorso maggio. Madeleine McCann è scomparsa da una stanza di un appartamento dell’Ocean Club nella località di Praia da Luz, dove dormiva con il fratello e la sorella, due gemelli di due anni. I bambini erano rimasti da soli mentre i genitori erano a cena in un ristorante vicino. I McCann hanno affermato di aver verificato ripetutamente che i loro bambini stessero bene. Nell’appartamento sono state ritrovate tracce di sangue, saliva e capelli, affidati a un laboratorio di Birmingham per l’esame del Dna.

La bimba è morta La polizia portoghese che ha ricevuto parte dei risultati delle analisi non si è sbilanciata ma secondo il quotidiano portoghese "Jornal de Noticias" per il laboratorio potrebbe trattarsi di tracce della bambina. Secondo la stampa portoghese, gli inquirenti sono convinti che Madeleine sia morta e ora vogliono confrontare le tracce di sangue dell’appartamento con le tracce biologiche ritrovate nella macchina dei genitori. La mamma di Madeleine, Kate McCann è stata interogata dalla polizia nella stazione di Portimao, una cittadina dell’Algarve, ufficialmente "in qualità di testimone" aveva precisato ieri il suo avvocanto Carlos Pinto de Abreu.

La madre indagata Ma secondo quanto ha dichiarato oggi un amico della famiglia, la mamma di Madeleine potrebbe essere richiamata oggi e dichiarata "persona indagata". La signora è rimasta al commissariato dalle due del pomeriggio fino all’una di notte. Oggi invece sarà interrogato il padre di Maddie, Gerry McCann. Secondo la stampa portoghese, la polizia vuole verificare le dichiarazioni dei genitori da cui sono emerse alcune contraddizioni, rispetto ad quanto riferito da altri testimoni, in particolare una vicina della coppia, Pamela Fenn, una signora britannica di 70 anni che viveva sopra l’appartamento affittato dai McCann.

Le ricerche Da quel 3 maggio i McCann hanno lanciato una forte campagna mediatica per ritrovare la loro bambina, hanno visitato diversi paesi e incontrato anche il Papa. Il fondo che hanno creato per ritrovare i bambini scomparsi o rapiti ha raccolto oltre un milione e cinquecentomila euro.