Ma il «Made in Italy» regge la sfida globale

Ci sono anche alcune note positive nel rapporto Istat presentato ieri alla Camera: «Il sistema delle imprese italiane ha saputo reagire al declino della competitività italiana indotto dalla globalizzazione». Lo ha sottolineato il presidente dell’Istat Luigi Biggeri. «Sono infatti molte le imprese - ha spiegato - che si sono riorganizzate e che hanno colto le trasformazioni in atto, trasferendo funzioni aziendali in Paesi che offrono condizioni più favorevoli e sfruttando le opportunità di espansione sui mercati internazionali, soprattutto quelli più ricettivi».