Madoff, pronti 10 miliardi per vittime supertruffa

Con gli oltre 7 miliardi di dollari recuperati, le vittime della supertruffa di Bernard Madoff, autore della più grande e devastante catena di Sant'Antonio della storia, hanno a loro disposizione circa 10 miliardi, circa la metà della somma scomparsa, secondo le stime più prudenti. Le autorità giudiziare Usa e il liquidatore Irving Picard hanno infatti raggiunto oggi un accordo che permetterà di recuperare oltre 7,2 miliardi di dollari per compensare le vittime del super truffatore Bernard Madoff, condannato all'ergastolo.
L'annuncio ufficiale dell'intesa, la più grande di tutti i tempi di questo tipo, è stato fatto ieri alle 18 italiane in una conferenza stampa organizzata a New York dal procuratore Preet Bharara, responsabile per il distretto sud della metropoli americana, ma i dettagli centrali erano già stati annunciati precedentemente. L'accordo chiude il caso dell'eredità di Jeffry Picower, un miliardario di Palm Beach, in Florida, investitore di Madoff, morto nell'ottobre 2009. Gli oltre 7 miliardi in questione vanno ora ad aggiungersi ai 2,3 miliardi già recuperati altrove.
Nella conferenza stampa, Bharara ha parlato di «accordo storico» e di «svolta epocale» nella vicenda Madoff, riconoscendo che «restituendo ogni centesimo dei 7,2 miliardi che suo marito aveva ricevuto dalle società di Madoff per aiutare quelli che hanno sofferto di più, Barbara Picower ha fatto la cosa giusta». Picower era stato uno dei primi ad investire presso Madoff, e in 30 anni aveva guadagnato oltre 7 miliardi, in realtà rubati a sua insaputa agli altri investitori della catena, chiamata «schema Ponzi» negli Stati Uniti. Picower è morto annegato nella sua piscina in Florida a causa di un infarto, il 25 ottobre 2009, esattamente un anno dopo lo scoppio dello scandalo Madoff.
Lo scorso fine settimana Mark Madoff, 46 anni, uno dei figli del truffatore, si era tolto la vita in coincidenza con il secondo anniversario dell'arresto del padre. Erano stati lo stesso Mark e il fratello Andrew, 44 anni, a denunciare il padre dopo aver scoperto che tutta la finanziaria Madoff si reggeva su una truffa senza precedenti. Madoff venne arrestato a New York la mattina del 10 dicembre 2008, e Mark si sarebbe impiccato alla stessa ora. L'uomo è stato trovato da un amico di famiglia, appeso al soffitto del soggiorno del suo lussuoso appartamento di Soho, dove si è impiccato con un guinzaglio per cani.