Madonna, contratto da 120 milioni di dollari 

La popstar americana lascia la Warner e firma un accordo di 10 anni con la Live Nation, il colosso della promozione dei concerti. Riceverà 50 milioni di dollari di anticipo per i prossimi tre album

New York - In una mano tiene un fazzoletto per salutare la storica Warner e nell'altra tiene stretto un accordo da 120 milioni di dollari che la legherà alla Live Nation per dieci anni. Così la trasgressiva popstar Madonna, al secolo Veronica Ciccone, dice addio alla storica casa discografica Warner Music Group Corp, per passare alla Live Nation, un vero e proprio gigante nella promozione di concerti

Un contratto di 10 anni Live Nation è uno spin off di Clear Channel Communication. Secondo quanto riportato oggi dal Wall Street Journal, il contratto tra la pop star e la casa discografica avrà una durata di 10 anni e prevede l’acquisto da parte della Live dei diritti sui prossimi tre album dell’artista, nonché sui suoi tour e sui proventi derivanti dallo sfruttamento della sua immagine.

50 milioni di anticipo per i nuovi album Fonti informate sui termini dell’accordo hanno rivelato che il contratto prevede un anticipo generale di 17,5 milioni di dollari oltre che un anticipo per i nuovi 3 album di 50 milioni. Live Nation inoltre prevede di sborsare 50 milioni di dollari in contanti e stock option per i diritti relativi alla promozione dei concerti della star.