La Madonna di Fatima arriva in elicottero

Daniela Uva

Il 19 giugno sarà un giorno molto speciale per Segrate. Nella cittadina dell’hinterland arriverà, infatti, la statua della Madonna di Fatima. La Vergine atterrerà in elicottero e sarà esposta nella chiesa di San Felice fino al 26 giugno. Continua il viaggio della statua fra le comunità diocesane italiane, percorso cominciato lo scorso 9 aprile per celebrare l’Anno Eucaristico, indetto da Papa Giovanni Paolo II, e che si concluderà il 18 agosto.
«L’impossibilità per molti fedeli di recarsi a Fatima - spiega don Francesco, parroco della chiesa che accoglierà la statua - ha spinto la Madonna a farsi pellegrina fra coloro che la pregano». Il 25 giugno sarà una giornata importante. La Madonna sarà accompagnata da un corteo di fedeli fino al campo sportivo di via Primo maggio. Qui, alle 19, monsignor Angelo Mascheroni e i parroci di Segrate celebreranno una messa solenne. «È un evento eccezionale che vogliamo condividere con tutta la cittadinanza e con i pellegrini - dice il sindaco di Segrate, Adriano Alessandrini -. Sarà l’occasione per raccoglierci insieme in un momento di preghiera collettiva». La città si è mobilitata per ospitare l’evento. Sono state organizzate visite guidate e predisposti parcheggi e servizi per accogliere i fedeli. «Assicuro già da ora vigilanza e controllo - continua il primo cittadino - così da poter garantire assistenza e ospitalità».