«Madonna? Pensa solo al sesso No, non è una bella persona»

Mi chiedeva di masturbarmi mentre pensavo a lei

Ho chiesto a Michael di parlarmi delle sue amicizie celebri e del perché fosse più portato a frequentare loro che persone non celebri.
«È vero, ma non ho poi così tanti amici a Hollywood. Abbastanza pochi».
Per quale motivo? Perché non frequenti molte più celebrità?
«Perché non penso che siano tutte persone vere. A loro piace stare sempre sotto i riflettori e non abbiamo niente in comune. A loro piace la vita notturna in giro per locali, bere roba forte, tipo liquori, fumare marijuana e tutte queste cose folli che io non farei mai. Non abbiamo nulla in comune. Ricordi quello che ti ho detto prima? Madonna aveva imposto le sue regole già prima che iniziassimo a uscire insieme \ Poi i giornali hanno pubblicato alcune sue dichiarazioni molto cattive nei miei confronti e ho risposto dicendo che lei era solo una perfida strega, mentre io ero stato così gentile con lei \ Poi abbiamo partecipato alla cerimonia degli Academy Awards, non è una bella persona. Devo proprio dirlo. Non è una bella persona».
Le persone che avevi intorno pensavano che fosse importante farsi vedere con Madonna?
«Loro non ne erano al corrente. Era assolutamente una cosa tra me e lei».
Intendi dire che avevi provato a costruire un rapporto con lei ma non aveva funzionato?
«Esatto, ho voluto provarci, come faccio con molte altre cose».
Mi sembra di capire che praticamente ti sei reso conto che i tuoi valori non sono in sintonia con quelli delle altre star di Hollywood.
«Esatto, loro fanno tutte quelle cose folli alle quali io non sono abituato. Nel periodo in cui frequentavo Madonna, lei era fissata con dei libri, un’intera biblioteca di libri di donne incatenate al muro. E diceva: “Mi piacciono i libri sadomaso”. Perché dovrei voler vedere roba del genere?».
Credo che faccia parte della sua immagine. Una volta ricordo di averle sentito dire che preferiva leggere un buon libro piuttosto che fare sesso, qualcosa del genere. Penso che tutte le altre volgarità facciano parte dell’immagine stravagante che vuole dare di sé.
«Ha mentito (sul fatto che preferisce leggere un buon libro). Non riesco a capire. Non so se sia cambiata o stia solo tentando di far credere di essere cambiata».
Secondo te, perché dice cose cattive?
\«Penso che le piaccia scioccare e che sappia come stuzzicare le persone. Penso anche che a quel tempo fosse sinceramente innamorata di me, mentre io non lo ero. Faceva sempre cose fuori di testa e, insomma, le cose sono andate, così. Sapevo che non avevamo niente in comune. Però sono convinto che la maternità ti cambi in qualche modo. Non so quanto sia cambiata, ma sono sicuro che adesso è una persona sicuramente migliore di prima».
Adesso ha due figli.
«Già, lo so. Pensa che prima magari mi telefonava e mi diceva che si stava mettendo le dita tra le gambe. Io le dicevo: “Madonna, smettila per favore”. E lei rispondeva: “Voglio che appena metto giù il telefono, ti tocchi pensando a me”».
\ «Adesso non amo frequentare locali. Ci andavo quando avevo undici anni, e anche prima \ Risse, gente che vomita, che urla, che piange, le sirene della polizia. Nostro padre ci ha sempre tenuti lontani da tutto questo \ L’ho visto con i miei occhi. Tipo una donna che una volta, quando i Jackson 5 erano ancora dei bambini, entrò in scena subito prima di noi dicendo: “E adesso per voi i piccoli Jackson 5”, e iniziò a spogliarsi completamente. Lanciò le mutande tra il pubblico, gli uomini le afferravano e le annusavano \ Per cui quando ho compiuto sedici anni e magari mi dicevano: “Andiamo in un locale”, io automaticamente rispondevo: “Sei pazzo?”. E i miei amici: “No, il pazzo sei tu! Possiamo avere ragazze, alcol”. Per me, però, era già tutta roba vecchia. L’avevo fatto da ragazzino. Adesso voglio solo far parte del mondo e della vita che non ho mai avuto. Portami a Disneyland, portami in un posto in cui si respira magia».