Madonna: "Vuoi vedere i figli? Dagli da bere acqua benedetta"

La popstar concede all’ex coniuge Guy Ritchie di trascorrere un giorno con i due piccoli, ma impone 12 clausole tragicomiche. Eccole: dalle foto in compagnia, ai giochi eticamente discutibili. Le fiabe? Solo quelle che ha scritto mamma

Guy Ritchie, ogni mattina, rivolge un pensiero devoto alla Madonna: non la Santa Vergine, ma la santa Virgin. «Santa» si fa per dire, visto che la rockstar di misericordioso ha poco. Anzi nulla, almeno a giudicare dagli ordini impartiti al povero ex marito per incontrare, «eccezionalmente», i figli Rocco e David. I due piccoli, da metà ottobre con la madre, hanno incontrato ieri il papà cui era stato preventivamente recapitato, dai legali rappresentanti della Madonna, un «breve» promemoria.

Dodici «semplici» regolette che la dicono lunga sull’equilibrio psichico della celebre Material Girl. Del resto si sa che in famiglia a portare i pantaloni (ma anche cravatta, bretelle e Borsalino) è Madonna, mentre Guy deve accontentarsi di fare l’angelo del focolare. Insomma, mister Ritchie può solo abbozzare. Destino infame; ma neanche tanto, considerato che essere l’ex consorte di Madonna qualche vantaggio economico lo offre: il tanto chiacchierato divorzio della supercoppia vale infatti 518 milioni di dollari e la pop star, pur di non scendere a compromessi, ha ingaggiato l’avvocato più famoso d’Inghilterra, Fiona Shackleton, già nota per aver seguito le cause di divorzio del principe Carlo e di Paul McCartney.

Certo, le condizioni poste da Madonna per consentire al padre di vedere i figli sono dure da digerire. Ma lo stomaco di Guy è ormai abituato a questo ed altro. Ma cosa prevede, nello specifico, il vademecum di lady Ciccone? Di cose bizzarre ce ne sono parecchie. Cominciamo dall’alimentazione dei piccoli, che Guy dovrà assicurare con «assoluto rigore»: «Dieta vegetariana, macrobiotica, di soli alimenti biologici». Se dovesse scapparci un mottarello o un bombolone, i bimbi verrebbero «ritirati» al padre in tempo reale. In caso di sete, Guy dovrà invece assicurare a David e Rocco «acqua da bere preventivamente autorizzata dal culto della Kabbalah», cioè «proveniente da sorgenti di montagna, benedetta dai leader della setta di cui Madonna è seguace». Se i piccoli dovessero essere avvistati con una bottiglietta di normale minerale tra le mani, Guy perderebbe qualsiasi diritto a riabbracciarli. Idem nel caso dovesse vestirli con abiti non forniti «esclusivamente» da Madonna. Altri divieti tragicomici? «I ragazzi non devono conoscere amici e amiche di Guy»; «Non devono esagerare con la frequentazione dei nonni paterni»; «Niente fotografie con il padre», ma anche «niente film e giornali». Le uniche letture permesse sono quelle tratte dai libri English Rose, scritti «personalmente» da Madonna. Giocattoli? No assoluto a quelli «eticamente discutibili». Guy riceverà, quanto prima, l’elenco dettagliato.
Buon divertimento.