La Madonnina perde otto posti

A Milano il tenore di vita resta alto ma la qualità della vita peggiora. Il capoluogo meneghino perde otto punti, si piazza al 29° posto rispetto al 21° dell’anno scorso. Meglio comunque del 2005 quando sprofondò al 44°. Ma in fatto di occupazione e lavoro cede ben 20 posizioni, passando al 53° posto. Va meglio la tutela dell’ambiente (dal 70° al 41° posto). Stabile, ma in negativo, la situazione in tema di criminalità, mentre migliora la condizione dei cittadini rispetto al tempo libero e al disagio sociale e personale. Sui servizi perde 21 posti e deve accontentarsi della 71ª posizione.