Madre e figli travolti da un fiume

Tre turisti tedeschi, una donna, il figlio e la figlia, sono stati travolti dalle acque del fiume Lavizzara in Ticino a causa di un improvviso ingrossamento delle acque probabilmente a causa del maltempo: il corpo della donna di 48 anni è stato ritrovato, i due figli sono dati per dispersi. Le identità non sono state rese note. La tragedia risale a sabato pomeriggio, precisa un comunicato pubblicato a Lugano della polizia cantonale ticinese. «Otto turisti, componenti un gruppo di 14 tedeschi in ferie nella zona di Cavergno, erano entrati nel fiume e avevano iniziato il guado. Le acque del fiume però si sono ingrossate a causa del maltempo che imperversava in Lavizzara. Il gruppo sorpreso dalla violenza dell'acqua si è trovato in difficoltà», riferisce la polizia. Dalla riva un ticinese è riuscito ad agganciare un turista, al quale si sono aggrappati altri compagni. Tre di loro, una mamma un figlio e una figlia, non c'e l'hanno fatta.