Madre e figlia uccise, preso il nipote

Ieri mattina, attorno alle 8.30, i militari hanno fermato il presunto killer delle due donne filippine assassinate a Magenta. Si tratta di Caneo Francisco, detto «Junior», 46 anni, figlio di una delle sorelle dell’anziana assassinata e quindi cugino della figlia. Dopo il delitto, l’uomo ha preso il treno a Magenta e poi dalla stazione Centrale di Milano ha raggiunto in metropolitana Gorgonzola. Amalia Francisco, 62 anni, e sua figlia Rached Achada, 33, erano state uccise venerdì, poco prima delle 20 nella loro casa.