«La madre ha ucciso Maddie coi sonniferi»

da Londra

Ha detto di essere stanco, ma non particolarmente sorpreso. Da ieri anche Gerry Mc Cann, il padre della piccola Maddie risulta formalmente indagato nel caso sulla scomparsa della figlia. La polizia portoghese l'ha interrogato subito dopo aver inquisito la moglie Kate in seguito a un interrogatorio durato undici ore. Adesso che entrambi i genitori della piccola risultano formalmente iscritti nel registro degli indagati la polizia portoghese ha 48 ore di tempo per portare i Mc Cann di fronte a un giudice e chiedere che vengano imposte loro restrizioni particolari come il divieto di lasciare il Paese, una zona o una proprietà, senza il consenso del magistrato.
In base a quanto rivelato dai giornali gli inquirenti ritengono che Madeleine sia morta accidentalmente - probabilmente a causa di una somministrazione troppo pesante di sedativi - e che i genitori ne abbiano occultato il cadavere per poi disfarsene trasportandolo su un'auto presa a noleggio 25 giorni dopo la scomparsa della bimba. Determinanti nella ricostruzione dei fatti sarebbero i risultati delle tracce di Dna ritrovate nella casa di vacanza dei Mc Cann, ma soprattutto in quella Renault Scenic affittata dalla coppia una ventina di giorni dopo la scomparsa della figlia. Nell’auto la polizia avrebbe ritrovato tracce di sangue e capelli della bambina.
I sospetti che ora gravano sui genitori di Maddie e il recente interrogatorio della madre Kate, nella stazione di polizia di Portimao, hanno suscitato molto clamore. Le telecamere dei telegiornali di tutto il mondo hanno ripreso l'ingresso della signora nell'ufficio della polizia portoghese. Il volto segnato dalla stanchezza e dalla tensione, proteso nello sforzo di sorridere per una volta ancora, Kate indossava un cardigan rosa acceso su una semplice maglietta bianca, portava con sé uno zaino verde e in mano aveva l'inseparabile pupazzetto rosa della sua bambina. Secondo quanto rivelato ieri da alcuni tabloid britannici la polizia portoghese non sarebbe certo andata troppo per il sottile con lei. In base al racconto dell’inviato del «Sun», gli investigatori le avrebbero perfino proposto di ammettere l'uccisione accidentale della figlia promettendole che lei e il marito se la sarebbero cavata con un paio d'anni di prigione. Esponendo la la loro teoria punto per punto. Secondo loro Maddie sarebbe morta per un’overdose di tranquillanti e i genitori trovandola senza vita rientrando dal ristorante, presi dal panico, avrebbero nascosto il corpo dichiarandone la scomparsa. Ipotesi terribile e macabra tantopiù che si presume che la coppia sia stata così diabolica da montare sul caso una messinscena senza precedenti, con lacrime, preghiere, scene di disperazione, incontri con il Papa. I due, sempre nel mirino di fotografi, agenti e curiosi, avrebbero dovuto essere così bravi da riuscire a gabbare tutti per un mese e nascondere il corpo della loro figlioletta senza che nessuno li scoprisse. In base a quanto raccontato da un portavoce della famiglia sia Kate che il marito continuano a dichiararsi innocenti definendo le accuse ridicole e infondate. Tra gli oggetti acquisiti come prove ci sarebbe anche la Bibbia della signora. Gli inquirenti l'avrebbero trovata aperta sulla storia di come Davide uccise il figlio.