A Madrid vola Telecinco

New York di nuovo in rosso ha trascinato al ribasso le Borse mondiali. Le perdite riguardano correzioni di titoli guida, come è il caso delle azioni automobilistiche, con Ford e GM in calo del 2%. I risultati aziendali hanno provocato inizialmente un calo intorno al 5% di Ciena, poi ridimensionato all’1,5%. Il contenzioso con Toys ha penalizzato Amazon, che perde il 2%, mentre è crollata Dana, fino al 30%, alla notizia del mancato pagamento degli interessi sul debito. Chiusure negative in Europa, di riflesso all’aumento dei tassi da parte di Bce. Penalizzata Francoforte, dove l’indice Dax perde l’1,4% a causa del ribasso dei titoli dell’auto e delle banche; male anche Allianz (meno 1,7%), bene invece i farmaceutici. A Parigi arretrano ancora Suez e Gaz de France, con perdite di poco inferiori al 2%; resta in tensione Lvmh (più 3,8%). A Madrid vola Telecinco (più 3,8%) dopo l’annuncio dei risultati 2005, mentre Repsol cresce del 3% su voci di interesse da parte di Exxon.