Le maestre distribuirono un dossier sui falsi abusi

Tre mesi fa chiesero di diffonderlo anche tra i genitori

da Roma

Meno di tre mesi fa, in una riunione, i docenti della scuola dell’infanzia di Rignano Flaminio avevano invitato il dirigente scolastico a distribuire ai membri del Consiglio d’istituto - di cui fanno parte anche rappresentanti dei genitori - un dossier sui falsi abusi sui minori. Lo rivela il verbale del Consiglio, in possesso del deputato dell’Italia dei valori Stefano Pedica.
«Alcuni di noi - scrivono sul sito del Centro documentazione - sono diventati vittime di indagini, carcerazioni, arresti domiciliari, processi e pubblico linciaggio, per fatti non accaduti, che una semplice indagine giudiziaria, imparziale e avveduta, avrebbe potuto facilmente smascherare». Nella riunione nella scuola di Rignano - alla quale erano presenti due delle insegnanti arrestate, Silvana Magalotti e Marisa Pucci - si parla di «segnalare alla preside la presenza di bambini con disturbi del comportamento e chiedere l’intervento di personale specializzato». E, a proposito della possibilità di organizzare gite e spettacoli con i genitori, le maestre «sono del parere di non avviare alcuna manifestazione finchè non verranno chiarite alcune questioni di carattere socio-ambientale relative alle vicende scaturite dopo il 12 ottobre 2006».