Maestri con il lutto e aule addobbate come per un funerale

da Roma

Domani migliaia di bimbi delle elementari al loro primo giorno di scuola rischiano di trovarsi in una classe addobbata come per un funerale e con una maestra listata a lutto. Questa la singolare forma di protesta contro il ritorno del maestro unico scelta da una settantina di scuole romane ma anche da altre sparse lungo la penisola. Alcuni genitori poi segnalano che negli istituti frequentati dai figli sono stati affissi striscioni contro la Gelmini. E ieri l’assessore alla scuola di Roma, Laura Marsilio, ha lasciato per protesta la sala, dove si svolgeva il concerto di inaugurazione dell’anno scolastico organizzato dalla Regione, prima dell’intervento del presidente Piero Marrazzo. La celebrazione organizzata coi soldi dei contribuenti, ha spiegato la Marsilio, è stata in realtà un comizio contro il governo.