Maggi, addio amaro

Roberta Bottino

Acque agitate da un vento di bufera per i Ds. Nuovo capogruppo in consiglio comunale, il giovane Simone Farello ha sostituito il più «anziano» Franco Maggi. Dopo tre anni di lavoro in sede consiliare, il sessantenne Ds non trovandosi d’accordo con alcune idee dei compagni ha ritenuto coerente dimettersi. «Alcune decisioni prese dai miei colleghi - spiega Maggi -, erano incompatibili con il mio modo di ragionare, il mio gruppo non mi seguiva». Uno dei principali scogli che hanno contribuito a spezzare quella storica unione è il nuovo, discusso canile sul Monte Gazzo a Sestri Ponente. I Ds si sono schierati a favore del progetto, tutti eccetto Maggi e pochi altri. La polemica ruota attorno al costo eccessivo (6 miliardi di vecchie lire), e al danno ambientale che la costruzione della casa degli animali provocherebbe, basti pensare che verranno abbattuti circa 500 alberi. Il passaggio di consegne è avvenuto nel modo più pacifico possibile, nascondendo i veri motivi di dissapore sotto la volontà e il desiderio di «ringiovanire» il gruppo. Mario Tullo, segretario provinciale, ha sottolineato che il cambiamento interno «si inserisce nel rinnovamento di varie funzioni politiche nell'ambito della giunta e del consiglio comunale conseguenti alle elezioni regionali e alle nuove nomine assessorili». Tullo non manca di ringraziare Maggi per il lavoro svolto in questi ultimi tre anni e al contempo elogia Farello. «Nel nostro comitato politico - spiega Maggi -, ci sono molte persone anziane che vogliono a tutti i costi restare ai loro posti, io invece non intendo andare a fare il capogruppo con la badante». Battuta a parte, nella Sala Rossa in sede di consiglio, si sono insediati ufficialmente i nuovi assessori e consiglieri. Mario Margini assessore alle Attività produttive, infrastrutture e decentramento ha sostituito Claudio Montaldo (assessore regionale alla Salute), Gianfranco Tiezzi all’Igiene pubblica e al ciclo dei rifiuti è subentrato a Rosario Monteleone (vice presidente del consiglio regionale). Due nuovi consiglieri nel gruppo della Margherita, Umberto Lo Grasso al posto di Tiezzi e Paolo Striano al posto di Claudio Gustavino, anch’egli eletto in Regione.