Maggio per ora rimane alla Samp

Un occhio al mercato, l'altro al campo. La Sampdoria ritorna al lavoro con il 2008. Ieri pomeriggio la prima seduta di allenamento per la squadra di Walter Mazzarri che si è ritrovata a Bogliasco. La società intanto, è impegnata sul mercato sia per sondare il terreno per eventuali nuovi arrivi, sia per cercare di piazzare qualche elemento che non rientra nei piani di Mazzarri. In uscita c'è da accontentare la volontà di Antonio Mirante di giocare con continuità, la scelta del tecnico doriano è stata quella di puntare su Castellazzi e per il portiere di proprietà Juventus ci sono diverse offerte che devono essere gestite dalla Sampdoria che ne detiene il prestito fino a giugno. Lazio, Cagliari e Parma sono interessate al ventiquattrenne, con gli emiliani che potrebbero offrire in contropartita Pavarini, attuale secondo di Bucci.
Sempre sul fronte cessioni c'è sempre la Lazio sulla pista di Andrea Caracciolo che lascerà la Sampdoria nelle prossime settimane e potrebbe essere inserito in una trattativa che vedrebbe il ritorno con la maglia blucerchiata di Guglielmo Stendardo, fuori rosa nella Lazio dopo un diverbio mai sanato con Delio Rossi, o l'arrivo del difensore brasiliano Cribari. La Samp guarda anche a Biava del Palermo, mentre è escluso che Christian Maggio lasci la Sampdoria. A volerlo è il Napoli che starebbe per acquistare la metà del cartellino di proprietà della Fiorentina: «Maggio è stato rilanciato dalla Samp, si trova molto bene in un ambiente che gli da grandi stimoli - ha commentato il procuratore del giocatore Massimo Briaschi, confermando l'interesse del Napoli -. Ma se un trasferimento ci deve essere, avverrà a giugno. Non credo che la Samp lo lasci andare adesso».