Il maggio più caldo degli ultimi cinquant’anni

Sergio Del Ponte

Ben lontani sono gli anni in cui maggio si comportava da mese primaverile con i suoi tepori ma anche con i suoi rigori ancora quasi invernali come accadde nel 1984 quando la media della temperatura non superò i 10º,4; comunque, andando indietro nel tempo i valori medi di maggio sono tutti inferiori a 20º; soltanto a partire dal 2000 questo mese si è distinto per le temperature elevate; quest’anno in particolare i valori termici massimi non sono mai scesi sotto i 20º raggiungendo come punta massima i 28º il giorno 27; la temperatura media del mese è stata di 20º,1 e con questo valore il maggio del 2005 ha conquistato il secondo posto nella classifica degli ultimi 50 anni, subito dietro a quello del 2003 anno in cui non solo si arrivò a 30º ma la temperatura media si assestò sui 20º,5; il terzo posto spetta all’anno 2000 con la media di 20º.
Questo risultato ci dice quanto siano importanti le statistiche e quanto sia significativo l’andamento climatico delle stagioni che conferma sempre più l’aumento termico costante sul nostro pianeta anche se le nostre osservazioni ne riguardano una piccolissima parte.
Parlando ora delle precipitazioni, finalmente abbiamo avuto un mese nella norma in quanto i millimetri caduti sono stati 62 contro la media quarantennale che è di 68 mm; tuttavia se calcoliamo la pioggia caduta a partire da gennaio racimoliamo un totale di 187 mm., quantità veramente esigua di fronte alla media di 400 mm.
Anche i temporali sono sempre molto scarsi; a maggio ne è scoppiato solamente uno (da gennaio solamente quattro).