Maggioranza in ripresa Ora è tra il 46 e il 48,4%

Secondo il sondaggio diffuso dal presidente del Consiglio Berlusconi, il vantaggio del centrosinistra sulla Casa delle libertà sarebbe dell’1,2%. Il centrodestra avrebbe il 48,4%, mentre l’Unione sarebbe al 49,6%. In questi giorni circolano altri due sondaggi. Il primo è quello realizzato dalla «Ipr marketing» per il quotidiano «la Repubblica». In base alla rilevazione, realizzata su un campione di mille cittadini elettori residenti in Italia, la Cdl sarebbe al 46%, in crescita dal 44,7% dello scorso 4 dicembre, mentre l’Unione sarebbe al 52%, con l’Ulivo dato in calo di 3 punti percentuali rispetto a dicembre e con Forza Italia vicina al 20%. Il secondo sondaggio è stato realizzato dalla «Abacus» per contro di «Sky Tg24». Anch’esso ha interpellato un campione di mille cittadini residenti in Italia tra il 10 e l’11 gennaio. Secondo questo sondaggio la Casa delle libertà sarebbe al 46%, mentre l’Unione avrebbe il 51% dei consensi. Sulla base di queste proiezioni, l’«Abacus» ha assegnato all’Unione 340 deputati e 161 senatori, mentre la Cdl avrebbe 277 deputati e 145 senatori. Il dato non tiene conto dei seggi assegnati dagli italiani all’estero.