Maggiore informazione per investire meglio

Gli obiettivi: chiarezza e trasparenza

Si chiamano «Obbligazioni a basso rischio rendimento» e «Obbligazioni bancarie strutturate» le due iniziative PattiChiari, uniche nel loro genere in Italia, che promuovono la trasparenza, la chiarezza e la comparabilità dei prodotti, e incidono direttamente nelle relazioni con la clientela. La prima iniziativa (disponibile in 22.467 sportelli) è rivolta ai risparmiatori poco esperti e si articola nell’individuazione di un elenco di oltre 1.500 obbligazioni a basso rischio (e a basso rendimento), provenienti da emittenti di ventisei Paesi; tali titoli sono semplici, quotati nei mercati regolamentati dei Paesi più sviluppati e denominati in euro.
Il personale bancario in due anni ha informato direttamente dell’esistenza dell’elenco oltre 6 milioni di clienti interessati a effettuare transazioni sui titoli. Le banche aderenti a PattiChiari seguono il cliente e lo informano con puntuali comunicazioni qualora si registrino variazioni sensibili del rischio sui titoli contenuti nell’elenco: questo perché, nel corso della durata del titolo, possono cambiare i giudizi (i cosiddetti rating) che le agenzie indipendenti specializzate assegnano agli emittenti. Di fatto, la lista ha dimostrato in oltre due anni una forte capacità di segnalare ai clienti titoli stabilmente a basso rischio. La seconda iniziativa, «Obbligazioni bancarie strutturate» e subordinate (disponibile in 23.042 sportelli), è principalmente rivolta ai clienti con una maggiore cultura finanziaria. Sul mercato sono oggi presenti prodotti, anche obbligazionari, caratterizzati da un’elevata complessità tecnica che rende spesso difficile la comprensione del rischio da parte dell’investitore. In fase di collocamento, tutti i clienti, anche per transazioni non aventi a oggetto obbligazioni emesse secondo lo standard PattiChiari, ricevono una guida informativa che spiega caratteristiche, vincoli e opportunità di questa tipologia di titoli.