Magia di Montella e la Samp vola

L’aeroplanino entra nell’ultimo quarto d’ora e segna il gol decisivo

Siena - Basta un quarto d'ora a Vincenzo Montella per sferrare la zampata del campione con un gioiello allo scadere che stende il Siena e vanifica il forcing dei padroni di casa, rei del resto di aver sprecato pochi istanti prima un clamoroso contropiede.

La giornata è canicolare e nel primo tempo le squadre vanno in apnea già dopo pochi minuti. Al 6' Bellucci fa tuttavia le prove generali del vantaggio blucerchiato: gran destro in diagonale dal limite che sfiora l'incrocio dei pali di Manninger. Scena che si ripete puntualmente al 33', quando Zenoni dalla fascia destra serve il pallone al bomber doriano: scatto bruciante che lascia fermo il difensore avversario e gran botta dalla distanza che si insacca al sette, facendo secco l'estremo senese. Siena in crisi e colpo del ko che potrebbe arrivare già al 5' della ripresa, quando su cross di Ziegler il solito Bellucci colpisce di testa il palo.

Un rischio che invece scuote i bianconeri, complici anche le sostituzioni di Mandorlini: Caetano al posto dello stremato Chiesa e poco dopo Corvia per un evanescente Frick. È proprio Corvia, su un bel cross di De Ceglie, a raggiungere il pareggio pochi minuti dopo, sorprendendo di testa l'ex Mirante, appena subentrato all'infortunato Castellazzi.

Quando però, al 40', il vantaggio del Siena sembra nell'aria, Montella, da poco entrato al posto di Caracciolo, riceve un pallone in verticale appena fuori area, scambia al volo con Volpi e deposita il pallone in fondo alla rete. Gran gol e fine della partita.