Magie di Santa Cecilia

L’alto profilo dell’Accademia di Santa Cecilia dimostra che il giusto rispetto della memoria è il miglior viatico per il presente. In un prezioso cofanetto (www.santacecilia.it/dagliarchivi), sfilano il pioniere Bernardino Molinari, i francesi di Victor De Sabata, il fuoriclasse Franco Ferrara, la solidità di Fernando Previtali e l’estro di Willy Ferrero - con Trovajoli al piano nella Rapsody in blue. Oggi Pappano dirige Beethoven e Boulez, Ponchielli e Lehar con la stessa passione, e con risultati degni dei predecessori.