Magiste accantona

«Con riferimento alle notizie pubblicate nei giorni scorsi in merito ad un mancato assolvimento di oneri fiscali delle società del gruppo Magiste, la società precisa che le imposte e le sanzioni eventualmente dovute in relazione ai redditi, sono puntualmente accantonati nei fondi rischi previsti nella domanda di concordato preventivo all'esame del Tribunale fallimentare di Roma». Lo scrive la società in una nota affermando che «secondo la procedura concorsuale tutti i creditori (privilegiati e chirografari) potranno essere soddisfatti».