Magiste: continuano le trattative con Bpi

Nessun ostacolo alle trattative con la Bpi dall'arresto di Stefano Ricucci. Lo sostiene la Magiste in una nota. «In riferimento alle vicende giudiziarie che hanno coinvolto negli ultimi giorni il dottor Stefano Ricucci - precisa il comunicato - la Magiste International intende precisare come le stesse non rappresentino un ostacolo in merito alla definizione delle trattative in corso con Bpi». Continuano invece a sussistere - secondo l’azienda -, tutte le condizioni e i presupposti per la definizione e la conclusione della transazione già avviata con il conseguente ritorno alla piena operatività della società».