Magiste: ridotto l’indebitamento

da Milano

Il gruppo Magiste, con la collaborazione dei consulenti Vittorio Ripa di Meana e Vitale & Associati, ha avviato sin dall'ottobre 2005 un percorso collaborativo con gli uffici giudiziari di Milano e di Roma. Questa collaborazione - afferma una nota di Magiste - ha già permesso il dissequestro e la vendita delle azioni Antonveneta ad Abn Amro ad un prezzo complessivo di 381,176 milioni di euro che ha consentito la definizione anche in via transattiva dei crediti vantati da Société Générale, Banca Intermobiliare, Deutsche Bank, Meliorbanca, Bpl Suisse. L'esposizione del gruppo Magiste - anche per effetto di quanto sopra e di altre operazioni finanziarie - risulta considerevolmente ridotta. È in corso la negoziazione in via transattiva con Bpi dei reciproci diritti nell'ambito della più assoluta trasparenza contabile. In tale contesto, afferma la nota, gli advisor sostengono come i dati contabili rilevati da alcuni organi di informazione in questi giorni siano riportati «in modo inesatto ed incompleto». Oggi intanto è previsto l'incontro tra l'ad della Banca Popolare Italiana (Bpi) Divo Gronchi e gli advisor del gruppo Magiste.