Magistrato buca le gomme dell'auto a una collega ma è ripreso dalla tv

Il giudice, noto per la sua severità, ripreso con un punteruolo. Una storia di vecchi rancori per la composizione di una commissione

La Spezia - Un giudice spezzino, noto per la sua severità, è finito sotto inchiesta dopo essere stato ripreso dalle telecamere di sorveglianza a bucare, con un punteruolo, gli pneumatici dell’automobile di una collega. A scatenare il rancore, sarebbe stato un contrasto con la giudice, che si occupa di cause civili, per la composizione di una commissione, alcuni anni fa. L’episodio di danneggiamento, del quale scrivono stamani i quotidiani locali, risale ai mesi scorsi ma non sarebbe stato un atto isolato, perchè la donna si era già trovata le gomme a terra. Proprio per questo, aveva sporto denuncia al tribunale di Torino, competente per i fatti che coinvolgono i magistrati liguri.

A far scattare l’indagine interna era stato un dettaglio preciso: il parcheggio sotto il tribunale non è aperto al pubblico ed è accessibile solo agli addetti ai lavori, come i giudici e i militari che accompagnano i detenuti. La notizia ha provocato sconcerto alla Spezia, dove i due protagonisti sono molto conosciuti. Il magistrato "vendicatore" rischia grosso, anche un trasferimento, poichè appare difficile che possa rimanere a operare accanto alla sua ’vittimà. In pericolo anche il delicato equilibrio dei procedimenti giudiziari spezzini: il magistrato compare in numerosi collegi giudicanti relativi a processi di spessore.