Un magistrato da fiction tv

Prima il produttore Domenico Procacci ci scherza su riferendosi al recente Seta tratto da Baricco: «Ho dimostrato che si può prendere un grande libro e non farne un film di successo». Poi però snocciola tutta una serie di iniziative che riguardano la sua Fandango e i fratelli Carofiglio, a iniziare dalla graphic novel (un romanzo a fumetti) Cacciatori nelle tenebre, disegnata da Francesco e scritta da Gianrico, che poi diventerà anche una serie televisiva come quella tratta dal suo nuovo saggio L'arte del dubbio, in libreria proprio questa settimana per Sellerio. Al cinema, invece, vedremo il romanzo più recente del magistrato scrittore, Ragionevoli dubbi. Mentre i due primi legal thriller con il famoso avvocato Guerrieri, Testimone inconsapevole e Ad occhi chiusi, sono già diventati film tv.