Magna Carta a Prodi: «Ci spieghi le sue critiche a Pera»

La fondazione Magna Carta chiede che Romano Prodi precisi le sue critiche al discorso tenuto l’altro ieri nell'aula del Senato da Marcello Pera. Un discorso che Prodi aveva definito «restrittivo e strumentale».Il sito della fondazione (www.magna-carta.it) chiede a Prodi di indicare quali siano le parole «restrittive e strumentali». «L'affermazione di Prodi appare oscura, le parole di Pera non sono molte. Dovrebbe essere semplice indicare in che cosa esse “restringano” l'analisi che il presidente ha proposto sulla natura del terrorismo e di cosa quell'analisi sia lo “strumento”». «Per questo, senza iattanza - si legge nel sito - chiediamo al professor Prodi di non lasciar galleggiare nel nulla la sua polemica, ma di sostanziarla, se ne è capace, di ragioni e di motivi».