Magnini attacca il ct «Ci ha fatto perdere»

L’Italia chiude con l’ultima beffa per Filippo Magnini, squalificata la staffetta 4x100 mista, causa la sua falsa partenza. Troppo da sopportare. Ed allora Magnini ha attaccato i presunti colpevoli del suo e di qualche altro fiasco. «Il ct Castagnetti ci ha fatto perdere il bronzo della 4x200 per un errore tecnico: ha sbagliato a mettere in prima frazione Belotti anziché Rosolino o Brembilla. La programmazione è stata sbagliata: non abbiamo mai gareggiato di mattina. I nuovi costumi non sono stati testati a lungo e ne abbiamo avuto un danno». Le repliche a stretto giro di interviste. Il presidente Barelli non ha avuto mezzi termini: «Magnini forse non sapeva quello che diceva oppure parlava perché ha preso una botta dura con le sue sconfitte. Siamo noi a lamentarci, abbiamo perso due medaglie, compresa quella che ha buttato via la Pellegrini». Il ct Castagnetti è più diplomatico: «È lo sfogo di un ragazzo amareggiato. Gli argomenti usati si smentiscono da soli. I costumi sono un falso problema, lui ha usato subito quello della Speedo. Piuttosto abbiamo sbagliato a lasciare libera scelta. Abbiamo due medaglie in meno: quella della Pellegrini e della 4x200. Però Federica e la Filippi sono le nostre colonne».