Il Mago del Sud che sconfisse anche Herrera

Oronzo Pugliese (nato a Turi il 5 aprile 1910, morto l’11 marzo del ’90), ultimo di sette figli, fu subito accecato dalla passione per il calcio. Il primo contratto lo strappò al Putignano, poi cominciò la sua carriera sui campi impolverati del sud, tra Siracusa e Messina. Nel dopoguerra la carriera da allenatore con esperienze a Reggio Calabria e Siena, prima di essere scelto dal Foggia dove realizzò il suo capolavoro: 2 promozioni, dalla serie C alla serie A in tre anni. Qui, nel gennaio del ’65, riuscì a realizzare uno storico successo (3 a 2) sull’Inter euro-mondiale di Herrera. Poi il passaggio alla Roma dove lanciò Capello appena arrivato dalla Spal, quindi a Bari, Fiorentina e Bologna. Ha vinto il Seminatore d’oro nel ’64. A Turi, provincia di Bari, 12mila abitanti, gli hanno dedicato una strada, dalle parti dello stadio.