Mahfuz, niente cure negli Usa

La famiglia dello scrittore egiziano Nagib Mahfuz, 94 anni, Nobel per la Letteratura 1988, in gravi condizioni da oltre un mese in seguito ad una caduta in casa, ha declinato l'offerta dell’ambasciata degli Stati Uniti al Cairo di curarlo in America. «Mahfuz preferisce farsi curare fra le sue due figlie, i suoi fratelli e i suoi amici», ha dichiarato la moglie dello scrittore, Atteyat Allah, al quotidiano Asharq al Awssat, aggiungendo che suo marito «per tutta la sua vita non ha mai lasciato l'Egitto ed è innamorato del suo Paese». Il medico curante di Mahfuz, Hossam Mowafi, ha aggiunto che lo scrittore ha ripreso conoscenza in seguito al miglioramento di un'emorragia dovuta ad un'ulcera, ma resta in terapia intensiva. Nagib Mahfuz si trova nello stesso ospedale cairota dove era stato curato nel 1994 in seguito al tentativo di omicidio da parte di integralisti islamici.