«Mai i nostri figli nelle scuole italiane»

I genitori dei 500 allievi della scuola islamica di via Quaranta a Milano non vogliono saperne di mandare i loro figli nelle scuole pubbliche: «Mai nelle scuole italiane, non si insegna né l’arabo né il Corano». Oggi la scuola araba di via Quaranta resterà chiusa perché dichiarata «inidonea». Oggi il prefetto Bruno Ferrante incontrerà in prefettura, insieme al Direttore scolastico regionale Mario Dutto, i rappresentanti della scuola di via Quaranta. I genitori chiedono che a scuola si possano studiare arabo e religione islamica.