Mai più nudi su Famiglia cristiana

«Cari lettori, nessuna inversione di rotta». È quanto scrive il direttore di Famiglia Cristiana, don Antonio Sciortino, sul prossimo numero del settimanale, di cui è stata data un'anticipazione, dopo le polemiche della scorsa settimana su una pubblicità che mostrava una parte del corpo femminile dietro il box di una doccia appannato dal vapore. «Famiglia Cristiana non ha rotto nessun tabù, non ha aperto le sue pagine al nudo - scrive Sciortino -. Pudore e castità sono per noi valori importanti, cui non rinunciamo. Il rispetto della donna e del suo corpo, che non va mercificato, sono sempre stati presenti nelle nostre scelte redazionali, ma maggiore attenzione avranno, in futuro, anche nella scelta dei contenuti pubblicitari». «La sua pubblicazione ha ferito la sensibilità di tanti nostri lettori che ci hanno fatto pervenire le loro proteste. Di questo - ha spiegato il direttore - doverosamente, mi scuso con i lettori».