Mai prenotare la mattina e durante il week-end

Il prezzo di un biglietto aereo è influenzato da tantissimi fattori che dipendono dal periodo del viaggio, dalla rotta, dal numero dei tagliandi invenduti e, soprattutto, dalle scelte di marketing effettuate da ciascuna compagnia aerea. Ci sono comunque piccoli accorgimenti che varrebbe la pena mettere in pratica dell'acquisto.

Diversi studi sostengono che sia meglio prenotare durante la settimana piuttosto che nel corso del weekend, preferibilmente nel pomeriggio (anche in questo caso per effetto della domanda). In genere la maggior parte delle persone fissa i propri voli il sabato e la domenica, con calma e fuori dall'orario di lavoro. Discorso analogo vale per la mattina, un momento della giornata nel quale aumentano gli acquisti della clientela business. Per risparmiare bisogna cercare di approfittare del lancio delle nuove destinazioni che sono sempre seguite da offerte e promozioni imperdibili. Per evitare di incappare in tariffe troppo alte è sempre opportuno cancellare i cookies del proprio browser che archiviano e recuperano informazioni di navigazione.

Può essere utile anche provare a fare simulazioni di acquisto per più persone per capire se il volo sia pieno. Se sono rimasti pochi posti sarà difficile sperare in un prezzo migliore. Viceversa, se ci sono tanti posti disponibili si potrebbe trovare un'offerta buona. Per risparmiare è meglio volare in orari scomodi (mattino presto e tarda serata), valutare lo scalo per i viaggi particolarmente lunghi e volare su un aeroporto secondario, considerando però la distanza dal centro città e il prezzo per raggiungerlo.